Acquario di Genova, un mare di emozioni

acquario di genova pesci tropicali

All’acquario di Genova da nonni: un mare di emozioni

Avevamo già visitato l’Acquario di Genova anni fa e l’avevamo apprezzato. L’abbiamo rivisto oggi con Matilde, la nostra nipotina e ci ha incantato. L’atmosfera era diversa, ci ha emozionato vederla entusiasta, a bocca aperta per lo stupore di fronte alle vasche coloratissime di pesci tropicali.  Ne scrivo perché mi rimanga sempre impresso quel momento e perché anche voi, se avete figli piccoli o nipotini, facciate questa esperienza indimenticabile.

acquario di genova il galeone
il galeone nel porto vecchio

Come arrivare

Partiti in treno da Reggio Emilia siamo arrivati in stazione Principe a Genova.
Da lì si può prendere l’autobus n. 32 per P.za Caricamento o a piedi e in 10/15 minuti si è arrivati all’Acquario di Genova

Biglietti

Abbiamo prenotato online

Visita

Si entra in un ambiente quasi buio e all’improvviso un enorme schermo  introduce in uno splendido viaggio emozionale. E’ la storia del mare, della natura e dell’uomo e, dagli oblò alle pareti, si vedono pesci e colori: sembra di essere su una nave…Da questa sala inizia l’avventura, una magnifica avventura… 

Storia

L’Acquario di Genova è stato costruito in occasione di Expo ’92, per la celebrazione del quinto centenario della scoperta del Nuovo Mondo da parte di Cristoforo Colombo. Si è così ristrutturata e valorizzata un’area, piena di storia e tradizioni, situata nel cuore di Genova: il Porto Antico. È l’acquario più grande d’Europa insieme a quello di Valencia e la progettazione, sia della struttura che dell’area limitrofa è dell’architetto Renzo Piano.

acquario di genova pesci tropicali
Matilde e i pesci tropicali

Il percorso ha una durata di circa 2 ore e si svolge su di una grande superficie (sono circa 9.700 metri quadrati) e prevede la visita di 39 vasche, dove si ammirano pesci ed altri animali, con ricostruzioni fedeli di ambienti naturali.

Questo è il percorso:

1)  Pianeta Blu
2)  Cavallucci marini panciuti
3)  Parete rocciosa
4)  Polpo
5)  Cavallucci marini mediterranei
6)  Le acque profonde
7)  Lamantini
8)  Squali
9)  Cinque Terre
10) VR Experience
11) Posidonia
12) Fishmaking
13) Piranha

14) Foche
15) Antartide
16) Pinguini
17) Delfini
18) Vasca tattile
19) Storioni
20) Costa rocciosa del mediterraneo
21) Il mondo dei coralli
22) Laguna indo pacifica
23) Foreste tropicali africane
24) Lago Malawi
25) Foresta spinosa del Madagascar
26) Le foreste del Sud America

27) I fiumi dell’Asia
28) La scogliera tropicale
29) Micronesia
30) Giardino tropicale
31) Foresta umida del Centro America
32) Rio delle Amazzoni
33) Isole Eolie
34) Sala Meduse
35) Isole Molucche
36) Mangrovie
37) Nel mondo dei coralli con Spongebob
38) Mar Rosso
39) Onde sulla scogliera

I lamantini, le foche e i pinguini si possono osservare da due livelli diversi, sia in superficie che sott’acqua. I delfini invece possono essere ammirati sia dall’alto, da una grande parete vetrata, sia sott’acqua, grazie ad un tunnel vetrato. Si può assistere al momento del pasto dei delfini, due volte al giorno, con un addestratore a disposizione.

acquario di genova la vasca delle foche
la vasca delle foche

Le emozioni sono state tante, ma da un’intervista fatta a Matilde i momenti preferiti sono stati quelli passati davanti alle vasche delle foche, che giocherellavano nuotando accanto alla vetrata, dai delfini che sembravano mettersi in posa davanti ai bambini, dai pinguini che facevano a gara per il tuffo più pazzo, divertendo il pubblico, molto numeroso. L’inconveniente qui dai pinguini è che un bambino, se non si prende in braccio, riesce a vedere soltanto lo spazio sott’acqua. Davanti a questa vasca preparatevi ad una lunga sosta….

L’esperienza tattile

è stata sicuramente la più apprezzata. In una grande vasca dal fondo sabbioso nuotano alcune specie di razze che è possibile accarezzare. Immaginate bambini vocianti che si contendono le attenzioni di questi poveri pesci? Una gioia per gli occhi.. Matilde era sdraiata sul bordo roccioso e si era innamorata di una razza bianca che sembrava cercarla.

acquario di genova vasca tattile
ecco la razza bianca che Matilde ha chiamato Ballerina

Il momento magico

è stato arrivare nello spazio dei delfini, sedersi sulla moquette davanti al quadro immenso dell’azzurro del mare e dei delfini, che sembravano spiare gli umani curiosi. Siamo rimasti seduti incantati e senza parole davanti a tanta bellezza. Ho letto sul dépliant che qui si organizzano cene emozionali, con l’intrattenimento dei delfini, accompagnati dalle note di un soprano. Deve essere un’esperienza indimenticabile..

acquario di genova la vetrata della vasca dei delfini
la vetrata della vasca dei delfini

La struttura è adatta ai disabili ed ha tutte le comodità:  bagni con fasciatoi, distributori bibite e snack, bar, ristorante, guardaroba, gift shop, defibrillatore, wi fi gratuito. Il personale è gentilissimo e la visita interessante. Ci sono esperienze speciali che consigliamo di valutare sul  sito dell’Acquario di Genova per rendere indimenticabile la giornata

Abbiamo scattato tantissime foto, che puoi trovare in photo gallery

emilia Guerini

About emilia Guerini

Ciao, benvenuto su eminviaggio. Siamo una coppia sposata da 49 anni, quindi un pò maturi... Abbiamo in comune la passione per i viaggi e la fotografia e per questo nel 2017 abbiamo aperto eminviaggio, un blog che racconta le nostre esperienze e le nostre emozioni. Emozioni forti, che si possono provare anche a pochi passi da casa; vorremmo fare conoscere il territorio e le sue tradizioni. Non è una guida la nostra, non diamo indicazioni: in commercio ormai si trova quello che si vuole. Noi cercheremo di trasmettere le nostre sensazioni, che potrebbero essere d'aiuto a chi ha occhi curiosi come i nostri. Fotografie ce ne sono davvero tante e quasi sempre siamo costretti a metterle in gallery per non annoiare.. ma è la nostra passione.. Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *