Hangzhou, Shangai: Cina quarta puntata

dopo Xi’an eccoci arrivati alla quarta puntata della nostra vacanza in Cina: Hangzhou, Shanga 

Hangzhou, Shangai

Hangzhou, Shangai sono la nostra tappa in questa quarta puntata. Arrivati ad Hangzhou visitiamo il parco Huagang, verdissimo e pieno di fiori, con angoli stupendi. 

.

Saliamo la collina, dove si estendono le piantagioni di thé verde; questa è la zona di produzione della famosa varietà “Pozzo del drago”. 

.


Sulla collina si intravedono centinaia di cappelli di paglia: sono le raccoglitrici del pregiato prodotto. 


Ne vediamo la lavorazione: in speciali contenitori riscaldati, dopo il lavaggio, viene essiccato.

lavorazione del thé
Il giro in barca sul lago è rilassante e si vede netto il contrasto fra pagode e grattacieli.
.

Dopo una breve passeggiata fra verde e fiori vediamo la Pagoda delle sei armonie stagliarsi da lontano.

È uno dei monumenti più noti di Hangzhou, é alta circa 60 m ed ha pianta ottagonale. Una particolarità è la presenza di 104 campanelle, una per ogni angolo del tetto di ogni piano, che suonano non appena si alza un alito di vento.
.

Proseguiamo la passeggiata su di un sentiero scosceso, vicino al ruscello. Il fianco della collina Giunta in volo da lontano è cosparso di nicchie e grotte scavate nelle pareti, contenenti 338 statue di Buddha, Bodhisattva e altre figure buddiste scolpite nella roccia nel periodo tra il X e il XIV secolo. Si tratta di una delle più importanti raccolte di sculture in pietra della Cina.

Fotografiamo il Tempio di Lingyin, fra i 10  più famosi templi buddisti in Cina


L’antica Farmacia Hu Qing Yu Tang, fondata nel 1874 è un museo suddiviso in cinque sezioni, nelle quali si illustra la medicina tradizionale cinese, la sua storia ed i prodotti che possono essere acquistati. Molto interessante anche dal punto di vista architettonico, con arredo autentico e prezioso. Ci sono tutti i tipi di radici e di erbe, racchiusi in antichi vasi. 

Shangai




      




Shangai è tra le megalopoli più popolose al mondo,  una superficie di 7.037 km2 e 23.710.000 abitanti, una strada dedicata allo shopping più lunga al mondo. Nanjing Road infatti, é lunga 6 km, attrae oltre 1 milione di visitatori ogni giorno ed ha negozi fino al 30° piano. Fra i grattacieli, in un contrasto enorme, un edificio è rimasto miracolosamente intatto: il Tempio del Buddha di Giada, dove risiedono 70 monaci.

Abbiamo la fortuna di poter assistere ad una cerimonia ed è emozionante essere immersi da fruscii di seta, colori e suoni di tamburi.

Con un ascensore di ultima generazione arriviamo all’ 88° piano del Jin Mao Tower di Shangai all’incredibile velocità di 9,1 metri al secondoI piani dal 53° al 87° sono occupati dal Grand Hyatt Hotel, il piano 88 ospita la piattaforma di osservazione SkyWalk. La vista è spettacolare e lo sguardo abbraccia l’intera città. 


L’atrio centrale della torre è alto 32 piani ed è possibile vedere, affacciandosi su di esso, il piano dove c’è la hall di un hotel di lusso. 

La sera è tradizione camminare sul Bund,  luogo ideale per una passeggiata rilassante (fra milioni di persone) e per avere uno sguardo sul fiume Huangpu. 

Non molto lontano dal Bund il giardino Yuyuan è un’attrazione turistica con un bellissimo panorama, caratterizzato da ponti decorati e pagode colorate.

giardino Yuyuan


particolare

Situato presso la Piazza del Popolo vicino a Nanjing Road, il Museo di Shanghai ha una vasta collezione, distribuita su svariati piani, di ceramiche, bronzi e scene di vita delle minoranze etniche.

Museo di Shangai, atrio
Settore minoranze etniche

Passeggiamo nella splendida città vecchia, assaporando le ultime ore della magia di Shangai.
.

Dopo questa imperdibile emozione ci diamo allo shopping sulla famosissima Nanjing Roadl’equivalente della 5° Avenue di New York, dove i rivenditori di tutto il mondo espongono i loro prodotti. (Continue le offerte di “Lolex” a 10€, Gucci, “Plada..”)


Gli ultimi scatti …


L’esperienza è finita e ci lascia bellissimi ricordi. Ci sentiamo arricchiti dall’aver vissuto una civiltà così antica ed avanzata nello stesso tempo. In Cina infatti si è continuamente proiettati dal passato al futuro.

Se vuoi vedere altre immagini le puoi trovare nella photo gallery


emilia Guerini

About emilia Guerini

Ciao, benvenuto su eminviaggio. Siamo una coppia sposata da 49 anni, quindi un pò maturi... Abbiamo in comune la passione per i viaggi e la fotografia e per questo nel 2017 abbiamo aperto eminviaggio, un blog che racconta le nostre esperienze e le nostre emozioni. Emozioni forti, che si possono provare anche a pochi passi da casa; vorremmo fare conoscere il territorio e le sue tradizioni. Non è una guida la nostra, non diamo indicazioni: in commercio ormai si trova quello che si vuole. Noi cercheremo di trasmettere le nostre sensazioni, che potrebbero essere d'aiuto a chi ha occhi curiosi come i nostri. Fotografie ce ne sono davvero tante e quasi sempre siamo costretti a metterle in gallery per non annoiare.. ma è la nostra passione.. Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *