Festa della donna, giorno di festa e riflessioni

Festa della donna passiflora

Festa della Donna,giorno di festa e riflessioni

Festa della donna: gli auguri  ve li faccio oggi, 7 Marzo..                                      Ve li faccio oggi  perché vorrei essere la prima, perché le scadenze e le regole mi stanno strette, perché sono un po’ selvatica… Ho trovato tante amiche “virtuali” in questo anno di blog; vi assicuro però che si sono rivelate più amiche di tante altre che nella realtà amiche non sono mai state.

Festa della donna:
E’ importante il ruolo della donna: importante nella famiglia, nel lavoro, nella vita di ogni giorno.
Dovremmo ricordarlo tutto l’anno però… non solo oggi! 
 Questa poesia mi è molto cara, vorrei la leggeste:
Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c’è un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!

Maria Teresa di Calcutta

Perché la mimosa?

La scelta dei fiori gialli risale  al 1946: le organizzatrici delle celebrazioni della Festa della Donna a Roma cercavano un fiore che fosse di stagione e costasse poco: la mimosa! Bello e insolito, è l’unico fiore che fiorisce a marzo ed è economico, quindi può essere regalato da tutti. Grazie! Auguri a tutte, buon viaggio, buona vita, sempre con il sorriso… 

Festa della donna passiflora
passiflora
Ho scelto la passiflora, anziché la mimosa, perché è il mio fiore preferito.
 (Quando le parole ti escono di getto e senti il  bisogno di fermarle… Mi capita spesso di prendere appunti, su piccole e grandi cose. Ora le fermerò qui, in questo “pensieri in viaggio” un taccuino in cui condividerle) 
emilia Guerini

About emilia Guerini

Dopo una vita di lavoro e di volontariato, finalmente posso dedicarmi ad uno dei miei hobby preferiti: macchina fotografica, curiosità per scoprire, riscoprirsi ed allargare la mente: viaggiare! Ragazzini di 68 e 74 anni io e Lindo, mio marito, abbiamo sempre tenuto diari dei nostri viaggi e da ora li vorremmo condividere con chi, come noi, ha curiosità ed è affamato di cose belle, che a volte si nascondono dietro l'angolo di casa. E' splendido assaporare la bellezza e cercare di trasmetterla...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *