Il sentiero della valle incantata con i colori dell’autunno

Il sentiero della valle incantata con i colori dell’autunno

Il sentiero della valle incantata con i colori dell’autunno affascina e rende ancor più magiche queste montagne. Abbiamo scelto proprio l’autunno con i suoi colori per scoprire il sentiero della valle incantata, nella Valle dei Mòcheni

Questa valle si trova a soli 20 Km da Trento ed è un’isola linguistica di origine tedesca, selvaggia e suggestiva. Ti rimane nel cuore per i meravigliosi prati, i boschi e per l’alternarsi dei colori nelle stagioni. I colori d’autunno sul sentiero di questa valle incantata sono davvero magici..

Chi sono i Mòcheni                                                                                                                                                                                      I mòcheni, coloni tedeschi provenienti da Baviera e da Boemia, formarono le prime comunità e si stabilirono in questa valle verso il 1400. Dalla coltivazione della terra passarono allo sfruttamento di giacimenti di ferro, rame e argento e per questa occupazione nelle miniere furono chiamati “canopi. Grazie alla loro autosufficienza ed indipendenza, che ne hanno limitato i contatti con il mondo esterno conservandone gli usi e la lingua, hanno mantenuto la loro identità, tutelando il loro patrimonio culturale e gastronomico, trasformando davvero questa valle in una valle incantata

Come arrivare                                                                dall’A22, dalla Statale 12 del Brennero e da Padova prosegui per la S.S 47 della Valsugana per Pergine Valsugana-Padova fino all’uscita di Pergine centro, passando davanti al Consorzio agricolo Sant’Orsola, che rappresenta l’entrata nella valle incantata, la Valle dei Mocheni.

Il percorso del sentiero della Valle incantata parte dal Museo Pietra Viva a Sant’Orsola Terme ed è facilmente percorribile, adatto a tutti e, in leggera discesa, arriva fino al Torrente Fersina. Per chi ama fotografare i colori d’autunno sono magici su questo sentiero

Tempo di percorrenza : 1 h a/r                                                                                                                                                 Dislivello: 100 m.                                                                                                                                                                                   Grado di difficoltà: facile

Museo Pietraviva, Valle dei Mocheni

Il sentiero della valle incantata                                                                                                                                                            Il sentiero della valle incantata è ben segnalato e ad ogni curva appare un gufo o uno gnomo che ti confermano che sei sul percorso giusto.

Sentiero della Valle incantata

Ci accoglie la Civetta Brigida e ci indica la strada nel bosco, che l’autunno ha colorato di giallo, arancio e rosso. Appaiono all’improvviso strane creature che spiano i nostri passi. I folletti insegnano il rispetto per il bosco, che è di tutti ed è vivo.

Dolcissimi nanetti ti accompagnano dicendoti di fare attenzione ai funghi velenosi che si trovano sul sentiero. E’ piacevolissimo camminare con i riflessi del sole che filtrano tra le foglie accendendole di colori vivissimi.

                              personaggi del bosco

All’improvviso appare un palco tra pini giganteschi e lì si trova un violino attaccato ad un albero. Lo scenario degno di un teatro per descrivere come può nascere un violino prezioso da un abete rosso..

legno molto pregiato che, accuratamente scelto, viene utilizzato dai maestri liutai come tavole da risonanza per creare dei violini straordinari. I migliori del mondo sono stati creati da Antonio Stradivari, utilizzando tavole di abete rosso da risonanza dai boschi del trentino”.

palco
violino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo gnomo Abetolo ci sorride dal tronco, mentre ci incamminiamo verso la radura, alla fine del sentiero.

lo gnomo Abetolo

Meravigliosi fiori, forse orchidee selvatiche, fanno da sfondo ad un prato con zona relax e originalissime sdraio che sembrano rubate a Le Corbusier.. Il torrente crea la musica di sottofondo. E’ incredibile! .. non ci sembra vero..

..forse orchidee?
ecco la zona relax! .. Vero che è incredibile?

Complimenti per la cura dei sentieri e per l’idea geniale della valle incantata con i suoi folletti, consigliata a tutte le età, per passeggiare comodamente godendo dei colori dell’autunno e di angoli incantevoli…

Vorremmo restare qui…

se vuoi vedere altre immagini le trovi sulla photogallery

C’è un libro molto interessante, che consiglio: La Valle incantata di Robert Musil

 

emilia Guerini

About emilia Guerini

Dopo una vita di lavoro e di volontariato, finalmente posso dedicarmi ad uno dei miei hobby preferiti: macchina fotografica, curiosità per scoprire, riscoprirsi ed allargare la mente: viaggiare! Ragazzini di 68 e 74 anni io e Lindo, mio marito, abbiamo sempre tenuto diari dei nostri viaggi e da ora li vorremmo condividere con chi, come noi, ha curiosità ed è affamato di cose belle, che a volte si nascondono dietro l'angolo di casa. E' splendido assaporare la bellezza e cercare di trasmetterla...

2 thoughts on “Il sentiero della valle incantata con i colori dell’autunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*