Magie a Bologna: altre sei cose da vedere

di Emilia e Lindo
Bologna-da-via-Piella

Magie a Bologna

Magie a Bologna: eccoci di nuovo
p
asseggiamo sotto i suoi meravigliosi portici (sono 38 i chilometri di strade porticate), che la rendono unica e magica L’ombrello non è indispensabile e si è sempre protetti dal sole e dalla pioggia! Bologna è davvero una magia….

i portici

bolognagli splendidi colori della sera si riflettono sotto i portici

magia a Bologna
la casa di Lucio Dalla

Dopo una breve passeggiata arriviamo in Piazza De’ Celestini e salutiamo Lucio Dalla dal suo balcone. Era stata posizionata una panchina con la sua statua…

Qualcuno saperché l’ hanno tolta ?..
Costeggiamo il lato sinistro della facciata di San Petronio ed eccoci all’ Archiginnasio,  sede dell’antica Università di Bologna.
Costruita nel 1563 è pura magia. Le scale sono decorate con iscrizioni commemorative dei maestri e 7000 stemmi di studenti che la frequentarono dal 16° al 18° secolo.
Magie a Bologna Archiginnasio

Archiginnasio

Magie a Bologna Archiginnasio

La scala dell’ Archiginnasio

Magie a Bologna Archiginnasio

Archiginnasio

Magi a Bologna Stabat Mater

Aula Magna dei Legisti, chiamata Stabat Mater in onore della prima esecuzione dello “Stabat Mater” di G. Rossini

Magie a Bologna Teatro Anatomico

Teatro Anatomico, dove si svolgevano le lezioni di anatomia, costruito nel 1637. Alle pareti statue di celebri medici dell’antichità.

Lasciata alle spalle l’elegante Piazza Maggiore, magia e cuore di Bologna, ci si trova immersi negli stretti vicoli dell’antico mercato cittadino di origine medievale:

il Quadrilatero

Formato da Via Farini, Via Castiglione, Via Rizzoli e il Pavaglione è quello che rimane dalla scriteriata modernizzazione urbanistica avvenuta a fine ‘800.
Il Comitato  “per Bologna storica e artistica” promosse restauri per restituire la magia e le vestigia del passato a diversi edifici del quartiere.
Tra di essi sono rimaste le buche dei fruttivendoli, piccoli negozi ricavati nel muro di quello che fu l’Ospedale della vita.  E’ un’esperienza di shopping enogastronomico unica: un mercato rionale di lusso.
Si è rapiti dai colori dei banchetti di ogni genere, dai profumi delle specialità locali e dal viavai che anima il  cuore commerciale di Bologna.
Magie a Bologna Quadrilatero

Il Quadrilatero

Magie a Bologna Quadrilatero

golosità

Magie a Bologna tavolozza di colori al quadrilatero

tavolozza di colori

Magie a Bologna Quadrilatero

il magnifico banco del pesce

La maggior parte delle antiche botteghe ha mantenuto gli arredi e l’architettura storica e costituiscono veri tesori artistici.
Qui avevano la loro sede le principali corporazioni: Gli Orefici, i Beccai, i Pescatori, i Salaroli, i Pellicciai, i Barbieri e la Società dei Pittori.

Magie a Bologna quadrilatero dichiarazione del bando delle mortadelle

dichiarazione del bando delle mortadelle 

Magie a Bologna quadrilatero

negozi storici nel quadrilatero

E’ d’obbligo passare da Via Ranocchi, dove si trova l’Osteria del Sole, famosissima a Bologna e rimasta piena di magia ed immutata da 500 anni.
Non ci si deve aspettare di mangiare però: qui si beve e basta…  Il cibo si può portare da fuori, con il cartoccio degli acquisti appena fatti al mercato…

Magie a Bologna osteria del sole

osteria del sole

Altre magie a Bologna:

Pochi, camminando lungo i portici, sanno di avere sotto i piedi una magica città d’acqua...
Oggi in centro si possono visitare i sotterranei dell’Aposa, che vanno da Piazza San Martino a Piazza Malpighi, passando sotto le due Torri. Il servizio è fornito dallAssociazione Vitruvio. 

Magie a Bologna da via Piella

La finestrella di Via Piella

questa meravigliosa città, piena di storia, riesce sempre a stupirti e ogni volta ti svela segreti. 

Per altre immagini puoi visitare la gallery

Ti potrebbe interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

* Utilizzando questo modulo, accetti l'archiviazione e la gestione dei dati da parte di questo sito Web.

Don`t copy text!
;