Ponte tibetano sulle Cascate del Rio Ragaiolo

di Emilia e Lindo
rabbi

Ponte tibetano sulle Cascate del Rio Ragaiolo

Ponte tibetano… l’emozione di passeggiare nel vuoto. Se soffri di vertigini non attraversarlo!
Continua l’avventura con Matilde, il nostro tesoro. Dopo il trekking con i dolcissimi alpaca proviamo l’emozione di un percorso affascinante, in Val di Rabbi. Un percorso su un ponte tibetano sospeso nel vuoto, sopra le cascate del Rio Ragaiolo. Già così mette un pò di ansia no? 

Come raggiungere il ponte tibetano

Il tragitto per raggiungere il ponte è un giro ad anello che parte dal parcheggio a pagamento, subito dopo il paese di Rabbi Fonti. Imbocchiamo il percorso che sale attraverso il bosco, seguendo le indicazioni per il ponte.

ponte tibetanola segheria

ponte tibetano

ponte sospeso 
All’inizio è una meravigliosa passeggiata nella natura. La segheria e le sculture in legno degli animali del bosco meritano una sosta e tante fotografie. Anche la casetta che si incontra, perfetta, simile a quella di Biancaneve, è deliziosa.
Piano piano si arriva al bivio, sul sentiero che porta al ponte sospeso. E’ un sentiero impegnativo, fatto di grossi scalini in legno con una ringhiera. Il ponte è lì, si intravede, ma sembra di non si raggiungerlo mai…
Eccoci finalmente arrivati, con un pò di fiatone …ma ci siamo…
Matilde è in piena forma e saltella attaccandosi ai rami…  Noi un pò meno..

Ponte tibetano: pronti? attraversiamo?  ma.. siamo sicuri?

Prima di attraversarlo lo sguardo abbraccia la valle, il verde degli alberi e l’acqua che scorre  sotto di noi.
Il ponte traballa, mosso dai nostri passi e dal vento e un po’ di adrenalina si prova…

Ma non si deve avere paura, è un’esperienza ricca di fascino.
Il ponte è sicurissimo, le protezioni ai lati sono alte e non ci sono pericoli, nemmeno per i bambini. L ‘attraversamento è sconsigliato a chi soffre di vertigini.

val di rabbi

rabbi

Ci sono delle norme, anche se alcuni non le rispettano:

  • numero massimo di persone in contemporanea sul ponte: 10
  • mantenere la distanza di sicurezza di circa 2 metri fra una persona e l’altra
  • è severamente vietato salire in presenza di vento forte e temporali
  • è severamente vietato saltare, correre e far oscillare il ponte (l’idiota che avevo dietro evidentemente non l’ha letto)
  • è severamente vietato sporgersi oltre la sagoma delle funi
  • è severamente vietato gettare oggetti dal ponte
  • i bambini devono essere controllati da un adulto durante l’attraversamento
  • l’utilizzo del ponte in presenza di neve è consentito solo se autorizzato dall’ente gestore a mezzo di indicazioni esposte agli accessi
  • i cani vanno portati al guinzaglio
  • divieto di transito per animali al pascolo
  • è severamente proibito l’attraversamento del ponte con qualsiasi tipo di veicolo

Una bella esperienza, adrenalinica ma in totale sicurezza.

Ritornando verso il punto di partenza percorriamo il sentiero che costeggia il torrente Rabbies.

RABBI

Questo punto della valle è davvero meraviglioso, un incantevole spazio nel verde dei prati.
Prima di arrivare alla macchina, sorpresa: un parco giochi che farà la gioia dei bambini,  che ha divertito tanto Matilde, scimmietta che si arrampica ovunque…

Ti potrebbe interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

* Utilizzando questo modulo, accetti l'archiviazione e la gestione dei dati da parte di questo sito Web.

Don`t copy text!
;