Trani e la Cattedrale: perle sul mare

Partiti da Altamura    eccoci a Trani, una vera perla sul mare.  I gabbiani ci accompagnano …

TRANI

Trani è una città che incanta,  una perla appoggiata sul mare, con le sue viuzze strette, lastricate di lucidissime chianche e fiancheggiate da imponenti palazzi rinascimentali. Il suo passato è molto illustre, fu punto d’imbarco con il vicino Oriente. E’ un’ importante meta turistica e il suo lungomare è il cuore della movida notturna e fulcro del paese, dove si può comprare il pesce fresco o gustare prodotti tipici nei numerosi ristoranti in riva al mare. Fa da scenario alla meravigliosa Cattedrale

Palazzo Caccetta
lungomare, mercato del pesce

Cosa vedere

La Cattedrale, costruita in pietra di Trani (tufo calcareo) di un colore roseo chiarissimo, quasi bianco, che si staglia contro il blu e si affaccia direttamente sul mare.. Fu costruita tra l’XI e il XIII sec. è dedicata a San Nicola Pellegrino. Notevole il portale in bronzo, del 1175, conservato all’interno. Purtroppo il campanile è in restauro e perdiamo la possibilità di fotografarlo in tutta la sua bellezza.

Cattedrale
particolare
copia del portale

Quartiere Ebraico

A Trani è presente un notevole insediamento ebraico, che ha contribuito alla sua prosperità: la comunità animava i commerci e gli studi e fu per lungo tempo il centro più numeroso dell’Italia meridionale. Gli ebrei si stabilirono nella Giudecca, quartiere nella parte orientale del borgo antico, collegato al porto. La via che scende al porto è infatti Via Cambio, in memoria dei banchi di cambio della comunità. Erano presenti 4 sinagoghe, di cui si sono conservate la Sinagoga ‘Grande”, oggi Museo  e la Sinagoga Scolanova, ancora oggi punto di riferimento per la collettività ebraica della città.

Quartiere Ebraico

Sinagoga Scolanova

Chiesa di Ognissanti

Una preziosa chiesetta romanica, rara e ricca di fascino. Costruita nel XII sec. dai Templari è ornata da simboli astrologici ed esoterici.

Chiesa di Ognissanti

Castello Svevo

Nel 1233 Federico II  promosse la costruzione del Castello, dove soggiornò spesso il figlio Manfredi e  il 2 giugno 1259 vi sposò la seconda moglie, Elena Ducas. Oggi si può ammirare il mastio con le tre torri angolari ed il cortile

 

Villa Comunale

Un enorme giardino pubblico sul mare che si estende su quelle che furono le antiche mura. La posizione è spettacolare, a due passi dal centro, con una panoramica della costa e la vista del porto e dell’inconfondibile profilo della cattedrale.

Tradizioni

Oltre alle numerose feste religiose, i primi di agosto si svolge la settimana medievale e,  per le vie cittadine, vengono rappresentate rievocazioni storiche con sfilate di cortei ed esibizioni di giullari, cantastorie, danzatori, mangiafuoco e musici.

Abbiamo alloggiato a La Loggia di Paola, appartamento centralissimo con le comodità di casa. I proprietari sono  cortesi, attenti ad ogni esigenza.

Ed ora si parte per Castel del Monte, a casa di chi? ..ma di Federico II … che è sempre con noi! Se vuoi venire..

Se invece ci sei stato ci piacerebbe conoscere le tue impressioni o le curiosità che ti sono rimaste impresse.

Dimenticavo.. come al solito troverai tante altre immagini su    Photo Gallery

 

Ti é piaciuto l'articolo? Condividi!

emilia Guerini
Follow me on

emilia Guerini

Dopo una vita di lavoro e di volontariato, finalmente posso dedicarmi ad uno dei miei hobby preferiti: macchina fotografica,curiosità per scoprire, riscoprirsi ed allargare la mente: viaggiare!
Ragazzini di 68 e 74 anni io e Lindo, mio marito, abbiamo sempre tenuto diari dei nostri viaggi e da ora li vorremmo condividere con chi, come noi, ha curiosità ed è affamato di cose belle, che a volte si nascondono dietro l'angolo di casa.

E' splendido assaporare la bellezza e cercare di trasmetterla...
emilia Guerini
Follow me on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*