Home Archivio Castel del Rio e Ponte Alidosi, insieme da 500 anni

Castel del Rio e Ponte Alidosi, insieme da 500 anni

by Emilia e Lindo
Castel del Rio Ponte Alidosi

Castel del Rio e Ponte Alidosi,insieme da 500 anni…

Castel del Rio, a circa 25 Km. da Imola, è una cittadina rinascimentale, possedimento di Matilde di Canossa che passò alla famiglia Alidosi dal 1200 al 1500. La sua storia è scritta dalla famiglia Alidosi, che la governò per quattrocento anni.

Castel del Rio che cosa vedere

Palazzo Alidosi

Residenza fortificata rinascimentale, costruito nel corso del XVI secolo su commissione del Cardinale Alidosi e di seguito da Cesare e Rizzardo Alidosi. Avrebbe dovuto comprendere la costruzione di diversi bastioni, ma la mancanza di fondi ne ridimensionò la struttura. Il territorio è inserito nella linea gotica della seconda guerra mondiale ed ospita il Museo della Guerra. Ogni anno, la terza domenica di maggio, promuove l’iniziativa Militaria, mostra-mercato di mezzi militari. ll castello è ora sede del Municipio

Ogni anno nel mese di luglio  per le strade del paese si  svolgono feste rinascimentali e palio del biroccio.

 Museo della guerra

Museo della guerra

 Castello

Il Castello

Ponte Alidosi

Sotto l’abitato di Castel del Rio il fiume Santerno è scavalcato, da più di cinquecento anni, dal magnifico ponte Alidosi.
Splendido capolavoro di ingegneria, con un’unica arcata a schiena d’asino molto pronunciata (42 m di corda e 19 di freccia) è tuttora agibile.  Edificato nel 1499 su commissione di Obizzo Alidosi dal mastro Andrea Gurrieri per 500 ducati d’oro rappresentava la potenza della famiglia Alidosi.

La costruzione, che durò più di vent’anni,  privilegiò  Castel del Rio nel commercio della vallata del Santerno.
Al suo interno si realizzarono cinque stanze destinate alle guardie per la riscossione delle gabelle. Stanze che hanno ispirato la fantasia del fumettista Magnus, che ha ambientato storie in questi luoghi misteriosi.  E’ monumento nazionale dal 1897 e nel tempo sono stati effettuati numerosi restauri, fra i più importanti quelli del 1715 e del 1862.

I recenti interventi di recupero delle stanze e della struttura esterna, realizzati dall’Amministrazione comunale con il contributo del Gal Appennino Bolognese, hanno  di restituito al Ponte la sua primitiva bellezza.

Ponte Alidosi

Ponte Alidosi

Castel del Rio

Sotto il ponte passa li Santerno con la sua acqua limpida e sulle sue rive un bar e un prato attrezzato per pic nic vi aspettano

Un tuffo nella storia da non perdere!

Se vuoi vedere altre immagini le trovi in photo gallery

Ti potrebbe interessare anche

2 comments

Avatar
Anna 17 Marzo 2018 - 12:47

Fantastico il ponte, davvero una zona interessante!

Reply
Emilia e Lindo
Emilia e Lindo 17 Marzo 2018 - 15:56

Grazie Anna! Poco conosciuto, ma ne vale davvero la pena!

Reply

Leave a Comment

* Utilizzando questo modulo, accetti l'archiviazione e la gestione dei dati da parte di questo sito Web.

Don`t copy text!

Stiamo utilizzando Google Analytics

Per favore conferma, se accetti il ​​nostro monitoraggio di Google Analytics. Puoi anche rifiutare il monitoraggio, in modo che tu possa continuare a visitare il nostro sito Web senza alcun dato inviato a Google Analytics.